Latest stories

Restare presenti a quel che si impone | Eric Baret

Eric Baret

Yoga tantrico di Eric Baret: Restare presenti a quel che si impone. È una totale accettazione della realtà. Più nessun tipo di intenzione. Non c’è niente che sia falso; quel che è sentito nell’istante è giusto; quando diventerà inutile, se ne andrà. Non c’è niente da cacciare, né di cui appropriarsi. Questo yoga non si può imparare, si può unicamente ricevere in una tranquillità...

Il Mondo d’oggi | Un nuovo modello Educativo

conoscenza

IL MONDO D’OGGI Il mondo dell’uomo odierno è un mondo senza limiti. Un mondo nel quale nasce una pena profonda, e per questo motivo la negatività è penetrata inglobando tutto, perciò il sesso, la paura, l’avidità di potere e la violenza, sembrano dirigere la vita. Basta osservare come si sviluppa il nostro giorno, per renderci conto di come la negatività la impregna già dal momento in cui usciamo...

Fuoco e Sangue | La psicologia di Daenerys Targaryen

madre dei draghi

“Il ribelle di oggi è il tiranno di domani.” (Will Durant) Con l’ottava (e ultima) stagione appena conclusa, si chiude il ciclo della serie Tv più fortunata degli ultimi anni, parliamo ovviamente di “The Games of Thrones” di George R.R. Martin, che nella versione italiana prende il nome de “Il Trono di Spade”. Come tutte le grandi serie che si rispettino e che entrano nel cuore dei telespettatori...

L’Uomo e la Natura | Pachamama

Pachamama

L’uomo e la natura, è una frase che negli ultimi tempi sentiamo sempre più spesso ripetere, di per sé nulla di strano, è una frase di senso compiuto, ciò che notiamo però è la separazione, nemmeno tanto sottile, che passa tra questi due esseri, come se l’uomo sia esterno alla natura o come se la natura sia qualcosa di estraneo all’uomo, un semplice “ente” da cui prelevare tutte le risorse che...

La via del Cuore | La Libertà

giotto

“La mente e la paura, insieme, creano la tua miseria; meditazione e amore, insieme, creano tutto ciò che hai sempre sognato e desiderato.” (Osho) Se osserviamo la società contemporanea, non possiamo fare a meno di notare come quest’ultima sia figlia di un modus operandi che mette al centro la ragione (dal latino Rationem = calcolo, conto, misura, regola da Ratus determino, stabilisco e quindi...

Silenzio | Pablo Neruda

silenzio Pablo Neruda

  Ora conteremo fino a dodici e rimaniamo tutti quieti. Per una volta sulla terra non parliamo in nessuna lingua, per un secondo fermiamoci, non muoviamo tanto le braccia. Sarebbe un minuto fragrante, senza fretta, né locomotive, saremmo tutti uniti in un’inquietudine istantanea. I pescatori del freddo mare non farebbero male alle balene e il lavoratore del sale guarderebbe le sue mani rotte...

Anno Vecchio | Anno Nuovo

allegoria

31 Dicembre, ultimo giorno dell’anno solare 2018, da domani inizia un nuovo anno nella concezione comune. Cicli e ricicli si susseguono da almeno 4,4 miliardi di anni (tempo stimato di nascita della terra?), la misurazione, il calcolo del tempo nei millenni è stato sempre uno dei punti chiave delle diverse popolazioni che si sono succedute sul suolo di questo pianeta, le prime fonti ufficiali (?)...

Messaggio di Natale | 2018

natività

“Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita.” (Giovanni 8:12) Anche quest’anno, ci apprestiamo a vivere uno dei momenti più importanti e intensi sia a livello religioso che astronomico e sociale, momento che negli ultimi duemila anni ha scandito la vita dei popoli europei  e non solo, soprattutto dopo l’espansione  e la colonizzazione...

L’Immacolata Concezione | Il ritorno allo stato originario

immacolata concezione

“Tutta bella tu sei, amica mia, in te nessuna macchia” (Cantico 4,7) L’8 dicembre viene festeggiata dalla Chiesa Cattolica l’Immacolata Concezione di Maria, dogma cattolico inserito nel calendario liturgico l’8 dicembre del 1854 d.C. con la bolla Ineffabilis Deus, da papa Pio IX. Secondo la lettura classica, l’evento sarebbe appunto la concezione immacolata, cioè “senza...

Constatando ciò che non sei, scoprirai chi sei | Sri Nisargadatta Maharaj

induismo

I.: Maharaj, siete seduto di fronte a me, e io sono qui, ai vostri piedi. Qual’è la vera differenza tra noi? M.: Non c’è una vera differenza. I.: Eppure una ragione dev’esserci, se sono io che vengo da voi e non viceversa. M.: Tu immagini delle differenze, per questo vieni qui in cerca di individui “superiori”. I.: Ma voi siete un essere superiore. Sostenete di...

Donazione

Sostieni Centro Studi Antropologici e gli studi inerenti agli argomenti trattati. Grazie di cuore!

Categorie

Privacy Policy