Category

antropologia del sacro

La Domenica delle Palme | Il Silenzio Interiore

Cristo entra a gerusalemme

“Il giorno seguente, la gran folla che era venuta per la festa, udito che Gesù veniva a Gerusalemme, prese dei rami di palme e uscì incontro a lui gridando: Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore, il re d’Israele! Gesù, trovato un asinello, vi montò sopra, come sta scritto: Non temere, figlia di Sion! Ecco, il tuo re viene, seduto sopra un puledro d’asina.” (Vangelo di...

Le stazioni della Via Crucis | La via del Cristo Intimo

le stazioni della via crucis

La Via Crucis (dal latino, Via della Croce) è un percorso rituale della chiesa cattolica con cui si cerca di ricostruire e commemorare, le ultime ore di vita di Cristo, specificatamente il momento in cui quest’ultimo si avvia alla crocifissione sul Golgota. E quindi a compiere quella che è la sua missione sulla terra. Di questa forma rituale si hanno testimonianze scritte solo nel XIII° secolo...

I fiori del male | Charles Baudelaire

Baudelaire ritratto di franz kupka

  Dai viaggi che amara conoscenza si ricava! Il mondo monotono e meschino ci mostra, ieri e oggi, domani e sempre, l’immagine nostra: un’oasi d’orrore in un deserto di noia!  Partire? Restare? Se puoi restare, resta; parti, se devi. C’è chi corre, e chi si rintana per ingannare quel nemico che vigila funesto, il Tempo! Qualcuno, ahimè! Corre senza sosta, come...

Il Profeta | Khalil Gibran

  Si, voi siete come l’oceano. E benché le vostra navi coi loro pesanti carichi siano in attesa della marea sui vostri lidi, voi, cosi come l’oceano, non potete affrettare le vostre maree. Ed anche siete simili alle stagioni, E benché nel vostro inverno voi rinneghiate la vostra primavera; Tuttavia la primavera che riposa in voi sorride nel suo assopimento e non è per nulla...

Messaggio di Natale | 2017

botticelli

“Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita.” (Giovanni 8:12) Ci apprestiamo anche quest’anno a vivere un profondo momento di cambiamento, di passaggio dalla tenebra alla luce, questo momento corrisponde astronomicamente al 21 dicembre(secondo il calendario gregoriano correntemente in uso) è viene chiamato Solstizio d’inverno, dal latino...

Ultimo dialogo tra Giordano Bruno e Sagredo

foto della statua di giordano bruno

Febbraio 1600 Nell’angusto, buio e lungo corridoio delle carceri di Castel Sant’Angelo, si odono passi che segnano l’avvicinarsi di ospiti ai condannati prossimi all’esecuzione. Con un forte rumore di chiavi si apre la pesante porta della cella ove è rinchiuso il condannato al rogo: Giordano Bruno; è lì, steso su un rude pagliericcio, mentre i suoi occhi lucidi, fermi e...

Discorso della Montagna | Le Beatitudini

Vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i...

Il ritorno della Dea | Un modello alternativo

la dea madre

In questo articolo cercheremo di dare una possibile ipotesi delle dinamiche che hanno portato la società contemporanea sull’orlo del disastro economico, politico, sociale e religioso. Partendo dagli albori o almeno da quello che la storia ci indica come i primi insediamenti della civiltà umana. Sappiamo per certo che molto è stato scoperto in questo ambito, ma allo stesso tempo c’è ancora molto...

Sugli Dèi e il mondo | Salustio

foto sallustio

Quelli che intendono istruirsi sugli dèi devono essere stati ben allevati da fanciulli, e non essere cresciuti in mezzo a stolte opinioni; e in più essere buoni e assennati per natura, per avere qualcosa di affine ai discorsi. Inoltre devono conoscere le nozioni comuni. Comuni sono le nozioni su cui tutti gli uomini concorderanno, se rettamente interrogati: ad esempio, che ogni dio è buono, che...

Il Grande Pan è vivo

dipinto pan

“Pan che, mentre tornava dal colle Liceo, la vide, col capo cinto d’aculei di pino, le disse queste parole…». E non restava che riferirle: come la ninfa, sorda alle preghiere, fuggisse per luoghi impervi, finché non giunse alle correnti tranquille del sabbioso Ladone; come qui, impedendole il fiume di correre oltre, invocasse le sorelle dell’acqua di mutarle forma; come Pan...

Donazione

Sostieni Centro Studi Antropologici e gli studi inerenti agli argomenti trattati. Grazie di cuore!

Categorie

Privacy Policy