Tag

Essere

Epiphàneia | Mi rendo manifesto

botticelli

Ecce, advenit dominator Dominus Epifania dal greco epiphàneia, manifestazioni della divinità, dal verbo epiphànein, composto di epì dall’alto e phànein apparire, rendersi manifesti. Il 6 Gennaio, secondo il calendario liturgico della chiesa cattolica, si festeggia l’Epifania ossia la manifestazione della divinità di Gesù al mondo. L’evento è accompagnato da due segni particolari, il...

Anthropos | L’apocalisse della specie

arte rupestre

“Nel mondo non ci sono mai state due opinioni uguali. Non più di quanto ci siano mai stati due capelli o due grani identici: la qualità più universale è la diversità”. (Michel de Montaigne) Gli eventi di cronaca a cui stiamo assistendo, stanno pian piano facendo riemerge qualcosa che in realtà si era soltanto assopito nel nostro paese, ma che sta prendendo nuovamente vigore, ossia...

La Meccanicità, l’illusione di poter fare | G. I. Gurdjieff

charlie chaplin

Considerazioni sugli eventi contemporanei, politici, sociali, economici, ecc…da leggere attentamente. Chi ha occhi per intendere, intenda! Di Georges Ivanovič Gurdjieff Tutti pensano di poter fare, vogliono fare, e la loro prima domanda riguarda sempre ciò che dovranno fare. Ma a dire il vero, nessuno fa qualcosa e nessuno può fare qualcosa. Questa è la prima cosa che bisogna capire. Tutto...

Silenzio | Pablo Neruda

silenzio Pablo Neruda

  Ora conteremo fino a dodici e rimaniamo tutti quieti. Per una volta sulla terra non parliamo in nessuna lingua, per un secondo fermiamoci, non muoviamo tanto le braccia. Sarebbe un minuto fragrante, senza fretta, né locomotive, saremmo tutti uniti in un’inquietudine istantanea. I pescatori del freddo mare non farebbero male alle balene e il lavoratore del sale guarderebbe le sue mani rotte...

L’Immacolata Concezione | Il ritorno allo stato originario

immacolata concezione

“Tutta bella tu sei, amica mia, in te nessuna macchia” (Cantico 4,7) L’8 dicembre viene festeggiata dalla Chiesa Cattolica l’Immacolata Concezione di Maria, dogma cattolico inserito nel calendario liturgico l’8 dicembre del 1854 d.C. con la bolla Ineffabilis Deus, da papa Pio IX. Secondo la lettura classica, l’evento sarebbe appunto la concezione immacolata, cioè “senza...

La Realtà dell’Essere | Jeanne de Salzmann

  Siamo così preoccupati da ciò che idealmente vorremmo essere che non vediamo cosa siamo realmente adesso, nel momento attuale. Non siamo quel che crediamo di essere. Accecati dall’immaginazione, ci sopravvalutiamo e mentiamo a noi stessi. Mentiamo continuamente a noi stessi, in ogni momento, tutto il giorno, per tutta la vita. Le cose che facciamo non le scegliamo perchè ci piace...

Il Profeta | Khalil Gibran

  Si, voi siete come l’oceano. E benché le vostra navi coi loro pesanti carichi siano in attesa della marea sui vostri lidi, voi, cosi come l’oceano, non potete affrettare le vostre maree. Ed anche siete simili alle stagioni, E benché nel vostro inverno voi rinneghiate la vostra primavera; Tuttavia la primavera che riposa in voi sorride nel suo assopimento e non è per nulla...

La totalità dell’Essere | Carlos Castaneda

testi castaneda

Il benefattore spiegò a don Juan che quando era giovane e gli fu presentato per la prima volta il concetto della regola come mezzo di liberazione, s’era sentito sollevato, euforico dalla gioia. Per lui la libertà era un fatto reale, subito voltato l’angolo. Quando giunse alla natura della regola come mappa, le sue speranze e il suo ottimismo raddoppiarono. Più tardi la ragionevolezza si impose...

Ultimo dialogo tra Giordano Bruno e Sagredo

foto della statua di giordano bruno

Febbraio 1600 Nell’angusto, buio e lungo corridoio delle carceri di Castel Sant’Angelo, si odono passi che segnano l’avvicinarsi di ospiti ai condannati prossimi all’esecuzione. Con un forte rumore di chiavi si apre la pesante porta della cella ove è rinchiuso il condannato al rogo: Giordano Bruno; è lì, steso su un rude pagliericcio, mentre i suoi occhi lucidi, fermi e...

Felice è chi sa amare | Hermann Hesse

foto di Hermann hesse

Quanto più invecchiavo, quanto più insipide mi parevano le piccole soddisfazioni che la vita mi dava, tanto più chiaramente comprendevo dove andasse cercata la fonte delle gioie della vita. Imparai che essere amati non è niente, mentre amare è tutto, e sempre più mi parve di capire ciò che da valore e piacere alla nostra esistenza non è altro che la nostra capacità di sentire. Ovunque scorgessi...

Donazione

Sostieni Centro Studi Antropologici e gli studi inerenti agli argomenti trattati. Grazie di cuore!

Categorie

Privacy Policy